Esplorate
Hotel

Prenotare ora
Nessun hotel St. Regis per questa destinazione.
Visualizza tutti gli hotel e i resort
Pulisci Date
Flessibile in October - 1 Notte
Camere e ospiti

1 Camera , 1 Adulto , 0 Bambini

La celebrazione della fragranza

 Influencer St. Regis: il profumiere Carlos Huber

Il creatore di fragranze Carlos Huber, nato in Messico e residente a New York, ha collaborato con St. Regis per realizzare una fragranza esclusiva ispirata alla fondatrice Caroline Astor. Con la sua azienda, ARQUISTE Parfumeur, crea profumi che raccontano una storia, così che ogni nota della fragranza sia in perfetta armonia con il cliente. Abbiamo conversato amichevolmente con Carlos per capire in che modo il profumo giochi un ruolo fondamentale nel giorno delle nozze e perché valga la pena creare una fragranza personalizzata in grado di sprigionare note che dureranno per sempre.

Perché dovrei creare una fragranza personalizzata per il mio matrimonio?
Più di qualunque altro senso, l’olfatto è direttamente collegato alla memoria. Una fragranza personalizzata per il matrimonio vi trasporterà indietro con la memoria a uno dei giorni più importanti della vostra vita con una semplice spruzzata. Il profumo può anche creare una reazione quasi come un brivido. Può eccitare, rievocare o attrarre verso qualcosa in un modo che va oltre una ragionevole spiegazione. È una sensazione davvero speciale poter condividere un’esperienza del genere con la famiglia e gli amici. Potete scoprire maggiori informazioni sul mio processo di personalizzazione sul sito arquiste.com (http://arquiste.com/).

Quali aspetti dovrei prendere in considerazione quando richiedo una fragranza personalizzata?
Le fragranze sono una cosa molto personale, quindi vi consiglio di visitare una profumeria e di provare qualche profumo con il vostro partner. Scegliete fragranze gradite a entrambi e segnalate le note che percepite chiaramente in quelle stesse fragranze. Luogo, periodo dell’anno e tema della cerimonia sono altri importanti elementi da tenere in considerazione. Per esempio, se il vostro matrimonio si celebrerà in piena estate a Punta Mita, escluderei fragranze intense e profonde come l’ambra.

Da quali note può iniziare chi non ha esperienza?
Le prime note che mi vengono alla mente sono quelle fresche, floreali, come i fiori d’arancio, il frangipani e il gelsomino. Anche le note floreali più verdi come il giacinto, il lillà e la rosa solitamente sono molto apprezzate. Ignorate il genere e concentratevi sulle note in armonia con entrambi gli sposi: ad esempio, un matrimonio in California presso un aranceto può ispirare note di agrumi come il mandarino, il bergamotto o il limone. Troverete la giusta fragranza per il vostro giorno speciale senza dovervi preoccupare dei dettagli che pensate siano importanti.

Quanto profumo dovrei richiedere?
Questa scelta può essere dettata ovviamente dal numero degli invitati, ma anche da quanto desiderate che la fragranza sia presente. A differenza delle note più pesanti, quelle più leggere come quelle floreali necessitano di abbondanti spruzzate per essere avvertite. Penso che sia un’idea particolare anche regalare il profumo come ricordo: è molto più originale di tante altre bomboniere.

Dovrei prendere in considerazione anche le candele?
Sì. Nessuna luce artificiale è in grado di ricreare lo splendido bagliore di una candela profumata. Il modo in cui brilla e profuma, a mio giudizio, è la pura essenza del romanticismo. Non potrei immaginare un matrimonio senza candele.